Passa al contenuto

Promo: 35% di sconto | Paga alla consegna

    Cos'è la plagiocefalia?

    Ciao mamme e papà, oggi vi parliamo di un argomento molto diffuso ai giorni nostri: la plagiocefalia o sindrome da testa piatta.
    Il motivo di questa grande diffusione è che oggi i pediatri, a differenza del passato consigliano ai genitori di far dormire i neonati in posizione supina, perchè si suppone che una delle cause del fenomeno della morte in culla o SIDS sia proprio la posizione a pancia sotto durante il sonno.
    Sebene sia corretto far dormire il neonato in posizione supina, occorre prendere le giuste precauzioni per non rischiare di incombere in un'altra problematica: la plagiocefalia posizionale. 

    Cos' è?
    La plagiocefalia posizionale è una deformazione del cranio del neonato dovuta ad una pressione esterna. Quando il neonato dorme in posizione supina per troppo tempo e non si utilizzano cuscini appositi si potrebbe rilevare un' ammaccatura o appiattimento nella parte posteriore della testa; può presentarsi anche sui lati o nella zona parietale.

    Circa il 12% dei neonati soffre di plagiocefalia posizionale; le conseguenze immediate di questa condizione sono principalmente estetiche. La maggior parte degli specialisti scarta conseguenze neurologiche associate a questa patologia. 
     

    Come succede? 
    Le cause sono esterne, quindi non è una malattia congenita e possono essere:

    1. Postura statica.  
    Il neonato si muove poco nei primi mesi di vita, quindi se non interviene un adulto, il bebè tende a restare molto tempo nella stessa posizione.
    Questa problematica si può prevenire con l'utilizzo di un cuscino apposito.

    2. Pressione uterina.
    Se il neonato cresce in un utero piccolo, le pareti potrebbero schiacciare il cranio e quindi potrebbe già nascere con problemi di plagiocefalia. In questi casi non è sufficiente un cuscino per la prevenzione, ma occorre ricorrere ad altre metodologie di cura come il casco speciale o addirittura la chirurgia.
    3. Uso di strumenti nel parto.  
    Alcuni bebè presentano la plagiocefalia a causa dell'uso della ventosa durante il parto o altri strumenti utilizzati.
    Come capisco se mio figlio ha la plagiocefalia? 
     
    1. Osservazione del pediatra:  
    E' il modo principale di diagnosticare la plagiocefalia.
    Far controllare da un pediatra la testolina del neonato durante le visite periodiche è la modalità più sicura.
     
    2. Attraverso la tecnica "dita, mano, pollice": 
    Collocare i mignoli della mano dell'adulto dietro le orecchie del piccolo, appoggiare i palmi sui lati della testa e i pollici al di sopra, formando un semicerchio perfetto.

    Il consiglio è di non aspettare di diagnosticare una deformazione per prendere precauzioni. In questo caso il detto "Prevenire è meglio che curare" è più che giusto.  
     
    Quali sono le precauzioni? 
    Si possono adottare diverse soluzioni per evitare che il neonato soffra di questa malattia:

    1. Cambiare costantemente la posizione. 
    Far cambiare ogni tanto il lato della testa al bebè mentre dorme.  

    2. Utilizzo di un cuscino speciale. 
    I cuscini per la prevenzione della plagiocefalia hanno un avvallamento centrale che distribuisce la pressione in maniera omogenea su tutto il cranio, evitando con certezza assoluta la formazione della malattia.
    Acquista ora il cuscino Uplife al 35% di sconto !

    3. Prendere in braccio il bebè. 
    Ovviamente più il bebè passa il suo tempo in braccio ai genitori, meno la sua testa poggerà su superfici piatte per troppo tempo. 

    Nei casi in cui si rilevano deformazioni gravi si consiglia l'uso di un casco speciale per la plagiocefalia e in alcuni casi si potrebbe dover ricorrere alla chirurgia plastica.  
     
    In questi casi estremi ti consigliamo di chiedere al tuo pediatra di fiducia.

    Acquista ora il cuscino Uplife al 35% di sconto ! 




    Spedizione Turbo

    Ordini consegnati in 1-2 giorni, tramite i migliori corrieri

    Paghi alla consegna

    Paga comodamente appena l'ordine arriva a casa tua

    Servizio clienti 24/7

    Servizio clienti cordiale e disponibile, 7 giorni su 7

    10.000+ clienti soddisfatti